La storia

Tutto nacque 15 anni fa, quando mi incontrai, quando il velo della mia ignoranza cadde, e al cadere, vidi per la prima volta me ed il mondo.

El Sembrador Rebelde

Tutto nacque 15 anni fa, quando mi incontrai, quando il velo della mia ignoranza cadde, e al cadere, vidi per la prima volta me ed il mondo.
Da allora ho sempre cercato di spiegare il cammino che mi aveva portato a me ad aprire gli occhi, e a vivere come mai avrei immaginato: felice.
Il seminatore ribelle, nacque così per gioco 2 anni fa, dopo un esperienza in Amazzonia, pensai di utilizzare Facebook, per rispondere a domande sulla spiritualità, sulla vita, sul conoscersi.

Si, nacque per caso, per una voglia di lasciare in internet, messaggi senza tempo e senza nessun obiettivo specifico, arriverò a pochi, pensavo, e mi ascolteranno solo quelli che si imbatteranno in me, ed avranno la pazienza di ascoltare. Video di un’ora minimo, in un mondo che non ha tempo nemmeno di prendersi un caffè ad un tavolino, un cammino di responsabilità, in un mondo che trova sempre nell’altro il responsabile, un messaggio che nasce dal momento, senza un copione scritto e che mi permetta in assoluta libertà esprimermi … Insomma il mio messaggio aveva tutto per chiamarsi così… Il seminatore ribelle

El Sembrador rebelde

 

Stiamo vivendo quello che in realtà ci corrisponde?Stiamo vedendo la vita come un’opportunitá? Stiamo conoscendo la nostra essenza o stiamo forzando l’esistenza?

La scelta...

Fulvio e Carlo, cugini, fratelli caduti nello stesso sogno, nello stesso tempo, nella stessa onda con lo stesso proposito, illuminarsi e illuminare, chiarire per fare chiarezza

Abbiano deciso di creare attraverso le nostre esperienze il Sincronario Maya, chiamato tzolkin, per accompagnare le persone a conoscere questo strumento potentissimo per sapere di sé stessi.

Nel web, molte pagine cercano di spiegare il tzolkin, utilizzando parole e concetti di difficile comprensione e di facile interpretazione.
Quindi il nostro lavoro e stato tradurre, e riinterpretarlo, per far sì che di giorno in giorno si possa avere una esperienza diretta con noi e il mondo.
Stiamo vivendo quello che in realtà ci corrisponde?

Stiamo vedendo la vita come un’opportunitá? Stiamo conoscendo la nostra essenza o stiamo forzando l’esistenza?
Sincronizzarci, vuol dire andare nella stessa direzione che la vita ci mostra, questo é il Sincronario Sacro de Maya, il piacere di vivere scoprendo la nostra missione, i talenti il proposito della nostra vita, e tante altre sfumature, che per il rumore esterno, spesso non ascoltiamo.

Il mio libro su Amazon